X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 31 ottobre 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Voucher di 600 euro mensili per le madri lavoratrici autonome

Dall’INPS le istruzioni operative per beneficiare del contributo, che ha durata di tre mesi, per baby sitting o servizi per l’infanzia

/ Elisa TOMBARI

Martedì, 13 dicembre 2016

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la circolare n. 216 pubblicata ieri, l’INPS ha fornito le istruzioni operative per la presentazione della domanda, da parte delle lavoratrici madri autonome o imprenditrici, per la fruizione del contributo per i servizi di baby sitting oppure per fare fronte agli oneri dei servizi per l’infanzia (asili nido), introdotto in via sperimentale dall’art. 4 comma 24 lett. b) della L. 92/2012.
Il contributo in esame, inizialmente destinato alle sole lavoratrici dipendenti del settore privato o pubblico e a quelle iscritte alla Gestione separata, è stato esteso anche alle madri lavoratrici autonome o imprenditrici aventi diritto al congedo parentale (L. 208/2015), dal momento che l’accesso al beneficio in argomento presuppone la rinuncia a mesi di congedo parentale corrispondenti

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU