ACCEDI
Mercoledì, 21 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

La comunicazione dati fatture cattura anche le operazioni «estere»

Incluse anche le bollette doganali e le cessioni e prestazioni territorialmente non rilevanti in Italia

/ Corinna COSENTINO e Emanuele GRECO

Lunedì, 24 settembre 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Rientrano nella comunicazione dei dati delle fatture, in scadenza il prossimo 1° ottobre 2018 per il primo semestre 2018 (o secondo trimestre 2018), anche le operazioni con controparti non residenti.
Per le operazioni attive fuori campo IVA soggette all’obbligo di fatturazione (art. 21 comma 6-bis del DPR 633/72) si distingue a seconda della natura dell’operazione posta in essere riportando:
- il codice “N2” per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi che si considerano effettuate fuori dall’Unione europea (ad esempio, i servizi “generici” nei confronti di soggetti passivi non stabiliti nella Ue);
- il codice “N6” per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi, territorialmente non rilevanti in Italia, effettuate nei confronti

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU