Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 18 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Incarichi anche ai consulenti del lavoro nelle procedure di crisi e insolvenza

L’aggiunta, rispetto al testo sottoposto al preconsiglio, è stata compiuta in sede di approvazione definitiva del DLgs. in Consiglio dei Ministri

/ Antonio NICOTRA

Sabato, 12 gennaio 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ieri il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, intervenendo agli Stati generali dei consulenti del lavoro, ha annunciato che questi ultimi potranno essere incaricati nelle procedure concorsuali.
La modifica è stata introdotta in sede di approvazione, in via definitiva, del nuovo Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza, che istituisce, all’art. 356 del DLgs. di attuazione della L. n. 155/2017 l’“Albo degli incaricati della gestione e del controllo nelle procedure” presso il Ministero della Giustizia. Ne faranno parte coloro (persone fisiche, associazioni o società) che sono chiamati a svolgere, su incarico del tribunale, le funzioni di curatore, commissario giudiziale o liquidatore, nelle procedure previste nel codice della crisi e dell’insolvenza.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU