X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 9 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Rinnovo della delega per il cassetto fiscale anche se la società è estinta

/ Massimo NEGRO e Antonio NICOTRA

Venerdì, 1 febbraio 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il liquidatore-intermediario di una società cancellata dal Registro delle imprese potrebbe avere la necessità di mantenere o di rinnovare, laddove fosse scaduta, la delega all’accesso al cassetto fiscale nel quinquennio successivo all’estinzione del complesso societario per effetto della cancellazione.
Dal raffronto tra la normativa civile e fiscale, però, potrebbero sorgere dubbi in ordine alla possibilità per l’intermediario di ottenere dall’Amministrazione finanziaria il rinnovo della delega scaduta nel predetto lasso temporale.

Per superare il dubbio, è opportuno svolgere alcune considerazioni.
La prima considerazione ha ad oggetto il servizio di “cassetto fiscale” utilizzato dal contribuente, persona fisica o società, operativa e in vita, per la consultazione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU