X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 12 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Aumenti col cedolino di settembre per i lavoratori del settore laterizio

Confermata al 20% la soglia massima per il tempo determinato, elevabile fino al 35% se i somministrati rimangono sotto al 10%

/ Alessandro MORI

Giovedì, 3 ottobre 2019

Con l’accordo raggiunto lo scorso 30 settembre, ANDIL e ASSOBETON per la parte datoriale e le OO.SS. Fillea-CGIL, Ficla-CISL e Feneal-UIL in rappresentanza dei lavoratori del settore hanno rinnovato (con sei mesi di ritardo sul 31 marzo 2019, data di scadenza del precedente accordo datato 31 marzo 2016) la disciplina collettiva applicabile ai dipendenti dalle aziende esercenti la produzione di laterizi e manufatti cementizi. La nuova disciplina decorre dal 1° aprile 2019 e rimarrà in vigore per un triennio, fino al 31 marzo 2022.

La novità di stretta attualità, che interviene in questi giorni in cui le aziende stanno predisponendo le buste paga per il mese di settembre, riguarda i nuovi minimi di retribuzione da applicare proprio con decorrenza 1° settembre 2019, che risultano incrementati

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU