X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 20 ottobre 2019

FISCO

Il potenziale destinatario di fatture false può concorrere nell’emissione

La deroga ex art. 9 del DLgs. 74/2000 non opera quando il destinatario delle fatture non ne abbia fatto concreto utilizzo

/ Maria Francesca ARTUSI

Mercoledì, 9 ottobre 2019

Il tema del concorso di persone nei casi di emissione e utilizzazione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti è regolamentato dall’art. 9 del DLgs. 74/2000. Questa disposizione deroga rispetto alla tradizionale disciplina del concorso di persone prevista dall’art. 110 c.p. escludendo che l’emittente di fatture false, punibile ai sensi dell’art. 8 del DLgs. 74/2000, possa essere ritenuto responsabile anche del reato di dichiarazione fraudolenta ai sensi dell’art. 2 del medesimo decreto; e viceversa.

Con la sentenza n. 41124, depositata ieri, la Corte di Cassazione precisa che la ratio che sorregge la norma appena ricordata riposa nell’esigenza di evitare che la sola circostanza di utilizzazione, da parte del destinatario, delle fatture per operazioni ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU