X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 30 maggio 2020 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Riunioni del Collegio sindacale con modalità virtuali

Audio-video conferenze per superare l’impasse dovuta all’emergenza; è necessario anche rivedere l’approccio al rischio

/ Ermando BOZZA e Luciano DE ANGELIS

Lunedì, 6 aprile 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

A fine marzo Assonime, in una circolare agli associati, interpretando in via estensiva la massima n. 187 del Notariato di Milano, ha evidenziato come, nel periodo emergenziale, cioè fino al 31 luglio 2020, le riunioni in audio o videoconferenza per le assemblee societarie, previste sia dalla massima dianzi citata che dal DL 18/2020 (art. 106), possa ritenersi applicabile a tutti gli organi sociali.

Ne consegue che, nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, a prescindere da eventuali previsioni negli statuti societari, CdA, comitati esecutivi e collegi sindacali potranno tenersi con modalità telematiche. A riguardo pare opportuno ricordare che nel codice civile le riunioni del consiglio di amministrazione anche mediante mezzi audio-video sono previste nell’art. 2388 comma 1, mentre

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU