ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Datori di lavoro responsabili per la non osservanza dei protocolli anticontagio

La legge di conversione del decreto liquidità interviene sul canone valutativo relativo alla sicurezza sul lavoro

/ Fabrizio VAZIO

Lunedì, 8 giugno 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La L. 5 giugno 2020 n. 40, di conversione del decreto liquidità (DL 23/2020), ha introdotto l’art. 29-bis, che stabilisce che “i datori di lavoro pubblici e privati adempiono all’obbligo di cui all’articolo 2087 del codice civile mediante l’applicazione delle prescrizioni contenute nel protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del COVID-19 negli ambienti di lavoro, sottoscritto il 24 aprile 2020 tra il Governo e le parti sociali, e successive modificazioni e integrazioni, e negli altri protocolli e linee guida di cui all’articolo 1, comma 14, del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, nonché mediante l’adozione e il mantenimento delle misure ivi previste. Qualora non trovino applicazione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU