X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 14 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Il parere del Garante non riguarda l’e-fattura, ma la memorizzazione dei dati

L’Autorità ha precisato il senso del parere, negativo, espresso nei giorni scorsi

/ REDAZIONE

Martedì, 14 luglio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Dopo la diffusione del parere, negativo, del Garante sullo schema di provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate che dovrebbe aggiornare le regole per l’emissione e la ricezione delle fatture elettroniche al fine di tener conto delle disposizioni in tema di memorizzazione integrale dei file XML (si veda “Parere negativo del Garante sulla memorizzazione integrale delle e-fatture” dell’11 luglio 2020), sono sorte alcune polemiche in ordine al fatto che l’Autorità avesse inteso criticare l’intero sistema della fatturazione elettronica e deprimere le potenzialità insite in tale strumento.

Il Garante, sollecitato da tali prese di posizione, ha ritenuto di precisare che le sue valutazioni non concernevano il sistema di fatturazione elettronica (in ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU