X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 20 giugno 2021

NOTIZIE IN BREVE

Proroga al 30 aprile per l’appropriazione del bonus baby sitting

/ REDAZIONE

Sabato, 6 marzo 2021

x
STAMPA

Con il messaggio n. 950, pubblicato ieri, l’INPS è intervenuto in merito al bonus per servizi di baby sitting ex art. 23 del DL 18/2020, alternativo al congedo per genitori previsto dalla medesima norma come misura emergenziale COVID-19.
Con l’occasione, l’Istituto previdenziale proroga dal 28 febbraio al 30 aprile 2021 il termine per consentire l’appropriazione del bonus in questione e l’inserimento nel Libretto Famiglia delle prestazioni di lavoro svolte.

L’INPS ricorda che, in alternativa rispetto allo specifico congedo parentale previsto dall’art. 23 comma 1 del DL 18/2020, è stata prevista al successivo comma 8 la possibilità di fruizione di un bonus per i servizi di baby sitting, per il periodo dal 5 marzo al 31 agosto 2020, nel limite massimo complessivo di 1.200 euro ovvero di 2.000 euro a seconda della categoria di appartenenza del lavoratore, da utilizzare per remunerare le prestazioni di lavoro effettuate in occasione della sospensione dei servizi educativi per l’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado previste dalla normativa emergenziale COVID-19.
Successivamente, l’art. 14 dell’abrogato DL 149/2020 ha previsto l’erogazione di uno o più bonus per servizi di baby sitting a favore dei genitori lavoratori delle c.d. “zone rosse”.
Anche la fruizione di tali bonus è avvenuta tramite il Libretto Famiglia ex art. 54-bis del DL 50/2017, per le prestazioni lavorative di baby sitting svolte a decorrere dal 9 novembre 2020 e sino al 3 dicembre 2020.

Ciò premesso, con il messaggio n. 101/2021, l’INPS ha reso noto che è stato fissato al 28 febbraio 2021 il temine entro cui procedere all’appropriazione del bonus nell’apposita piattaforma delle prestazioni occasionali e per la comunicazione delle prestazioni svolte dai lavoratori nei periodi sopra indicati.

Ora, con il messaggio n. 950/2021, l’Istituto precisa che in considerazione della situazione in atto, e allo scopo di consentire la fruizione del beneficio alle istanze ancora in accoglimento, il suddetto termine è prorogato alla data del 30 aprile 2021.

TORNA SU