ACCEDI
Mercoledì, 24 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Deducibilità del risarcimento danni a seguito di accordo transattivo

/ Luca FORNERO

Martedì, 10 agosto 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Un tema scarsamente affrontato in dottrina attiene alla deducibilità, dal reddito professionale, delle somme corrisposte a titolo di risarcimento danni a seguito di accordo transattivo.
Se, ai sensi dell’art. 6 comma 2 del TUIR, in capo al soggetto percipiente appaiono imponibili soltanto le somme volte a compensare in via integrativa o sostitutiva la mancata percezione di redditi o il mancato guadagno, c.d. lucro cessante (cfr. ris. nn. 155/2002, 106/2009 e 16/2018), dal punto di vista del soggetto erogante, in assenza di una specifica disposizione, occorre rifarsi ai principi generali. In tale ottica, sembra necessario valutare l’inerenza dell’onere sostenuto.

Sotto questo profilo, la Cassazione n. 3198/2015 ha sottolineato che, sebbene nel reddito di lavoro autonomo non si ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU