ACCEDI
Giovedì, 25 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Non imponibili i rimborsi spese per il tragitto casa-lavoro fuori Comune

La Cassazione esamina il caso dei medici che si recano in ambulatori

/ Carlotta GHIO

Lunedì, 10 gennaio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Non sono imponibili le indennità corrisposte da un’ASL a un medico specialista ambulatoriale per le spese di viaggio sostenute per raggiungere i vari distretti sanitari partendo dalla propria residenza. Lo ha ribadito la Corte di Cassazione con la pronuncia n. 40860 depositata il 20 dicembre 2021, la quale conferma l’orientamento già sostenuto con la sentenza n. 6793 del 2 aprile 2015.

Nel caso in esame, la Suprema Corte ha rigettato il ricorso proposto dall’Agenzia delle Entrate avverso la pronuncia della C.T. Reg., la quale ha concesso il rimborso dell’IRPEF relativa alle spese di viaggio rimborsate al medico specialistico. Secondo l’Amministrazione finanziaria, come espresso con la risoluzione n. 106 del 21 dicembre 2015, tali somme sono computabili nel reddito

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU