Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 30 giugno 2022 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Possibile il rientro immediato per il lavoratore sospeso che ottiene il green pass

Ciò a condizione che il datore di lavoro non abbia già stipulato un contratto di lavoro per la sua sostituzione

/ Giada GIANOLA

Mercoledì, 9 marzo 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la pubblicazione, sulla Gazzetta Ufficiale di ieri, entra in vigore oggi la L. 4 marzo 2022 n. 18, di conversione del DL 7 gennaio 2022 n. 1.
A parte qualche modifica di natura formale, è rimasto sostanzialmente invariato il testo dell’art. 4-quater del decreto legge 1° aprile 2021 n. 44 aggiunto dal DL 1/2022. Quindi rimane fermo l’obbligo fino al 15 giugno 2022 per i soggetti ultracinquantenni di possedere ed esibire il green pass rafforzato per accedere ai luoghi di lavoro; si ricorda che l’obbligo interessa i cittadini italiani e di altri Stati membri dell’Unione europea residenti in Italia, nonché gli stranieri di cui agli artt. 34 e 35 del Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU