ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Lavoro intermittente anche nel trasporto a fune

Il DL 48/2023 convertito inserisce nuove figure al regio decreto che contiene le attività ammesse al contratto a chiamata

/ Mario PAGANO

Giovedì, 13 luglio 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Tra le disposizioni del decreto “Lavoro” (DL 48/2023), in fase di conversione ne è stata inserita una riservata al settore del trasporto a fune. La misura è destinata a riaprire il dibattito sulle attività ammissibili mediante lavoro a chiamata, aspetto esaminato in passato anche dall’Ispettorato nazionale del lavoro (INL).

L’art. 36-bis del DL 48/2023, infatti, fornisce un’interpretazione estensiva del punto n. 8 del RD 6 dicembre 1923 n. 2657, norma di riferimento per quanto concerne le condizioni oggettive di attivazione del contratto intermittente.
Tale figura è regolata dagli artt. da 13 a 18 del DLgs. 81/2015. L’art. 13 definisce il lavoro intermittente come il contratto, anche a tempo determinato, mediante il quale un lavoratore si pone a disposizione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU