X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 20 aprile 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Sulla richiesta di rimborso delle accise decide il giudice tributario

Il rapporto fiscale Erario-fornitore di energia coesiste col rapporto civilistico fornitore-consumatore ma è decisivo il petitum sostanziale della domanda

/ Francesco PIZZO e Federica PANZERI

Lunedì, 21 gennaio 2019

La Cassazione a Sezioni Unite, con la sentenza n. 33687/2018, conferma la giurisdizione del giudice tributario in relazione ad una controversia concernente il rimborso delle addizionali provinciali accise sull’energia elettrica.

Il ricorso introduttivo del giudizio de quo aveva ad oggetto il silenzio-rifiuto formatosi a seguito di una richiesta di rimborso dell’addizionale provinciale accise sull’energia elettrica presentata dal soggetto acquirente l’energia (il contribuente economicamente inciso dall’imposta). A sostegno della richiesta di rimborso la ricorrente faceva valere l’incompatibilità delle addizionali provinciali accise sull’energia elettrica con la Direttiva Ue n. 118/2008.

Il giudice di prime cure rigettava il ricorso sostenendo che l’azione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU