X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 25 giugno 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Definizione degli errori formali ad ampio raggio

Rientrano l’omesso reverse charge e il mancato assolvimento degli obblighi comunicativi

/ Alfio CISSELLO

Sabato, 16 marzo 2019

Ieri, sul sito dell’Agenzia delle Entrate è stato pubblicato il provvedimento n. 62274 del 15 marzo 2019, attuativo dell’art. 9 del DL 119/2018, inerente, a sua volta, alla regolarizzazione delle violazioni formali commesse fino al 24 ottobre 2018.

Il perfezionamento si ha con il versamento degli importi, pari a 200 euro per tutte le violazioni commesse in ciascun periodo d’imposta, da eseguirsi in due rate di pari importo entro il 31 maggio 2019 e il 2 marzo 2020.

Dalla regolarizzazione sono escluse le violazioni contenute in atti di contestazione o di irrogazione delle sanzioni divenuti definitivi (per mancata impugnazione o per formazione del giudicato) al 19 dicembre 2018.
Pertanto, rientrano nella sanatoria anche le violazioni oggetto di contenzioso, purchè alla data della

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU