X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 22 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Scomputo proporzionale delle somme oggetto di dilazione per definire la lite

Dopo il ruolo il debito è indicato a titolo di capitale, senza distinzione tra varie imposte e sanzioni

/ Giorgio INFRANCA e Pietro SEMERARO

Giovedì, 18 aprile 2019

In vista della scadenza del 31 maggio prossimo per la definizione agevolata delle liti tributarie, ex art. 6 del DL 119/2018, e con i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate ormai disponibili (si veda la circ. n. 6 del 2019), i contribuenti (o, più propriamente, i loro consulenti) stanno provvedendo alla compilazione del modello DCT/18 e dei relativi modelli di pagamento F24, necessari per il versamento delle somme dovute.

Il modello DCT/18 compendia tutta una serie di informazioni volte a identificare il contribuente ricorrente, la lite oggetto di definizione, gli importi necessari per il perfezionamento della procedura.
Con particolare riguardo a tale ultimo aspetto, le informazioni vanno inserite nella sezione denominata “Determinazione importo dovuto”.

In detta sezione, il ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU