X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 20 maggio 2019 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Liquidazione giudiziale su domanda degli organi e delle autorità di controllo

L’accesso a una delle procedure di regolazione della crisi e dell’insolvenza segue il procedimento unitario

/ Antonio NICOTRA

Mercoledì, 15 maggio 2019

Il DLgs. 14/2019 (CCII) introduce un modello processuale unitario per l’accesso alle procedure di regolazione della crisi e dell’insolvenza (artt. 37 e ss.). Il procedimento, modulato sulla falsariga di quello previsto per la dichiarazione di fallimento di cui all’art. 15 del RD 267/42, costituisce un “contenitore processuale uniforme”, destinato a racchiudere la disciplina di tutte le domande e istanze – anche contrapposte – avanzate dai creditori, dal pubblico ministero, dagli organi e dalle autorità che hanno funzioni di controllo e di vigilanza sull’impresa e dal debitore per la risoluzione giudiziale delle situazioni di crisi o dell’insolvenza.

La scelta del legislatore, in attuazione dell’art. 2 comma 1 lett. d) della L. 155/2017, di far ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU