X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 16 luglio 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per i forfetari anche la nota di variazione è senza IVA

L’accordo transattivo legittima l’emissione della nota di credito

/ Mirco GAZZERA

Venerdì, 12 luglio 2019

Un soggetto passivo che ha emesso fattura per una prestazione di servizi senza l’applicazione dell’IVA, in forza di quanto previsto dal c.d. “regime forfetario”, adotta il medesimo regime anche qualora emetta una nota di variazione in diminuzione per la sopravvenuta riduzione del corrispettivo. Si tratta del chiarimento fornito dall’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 227 pubblicata ieri, 11 luglio 2019.

A fronte delle prestazioni rese, un consulente tecnico d’ufficio (CTU) aveva emesso fattura senza l’applicazione dell’IVA e della ritenuta d’acconto, in quanto contribuente soggetto al regime forfetario per gli autonomi (art. 1 commi 54-89 della L. 190/2014). Poiché il corrispettivo della citata prestazione non era stato ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU