X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Imposta di successione per immobili in Italia oggetto di trust testamentario

Il Fisco ribadisce che l’atto di dotazione del trust sconta immediatamente l’imposta sulle successioni e donazioni

/ Anita MAURO

Mercoledì, 11 settembre 2019

Sconta l’imposta sulle successioni con l’aliquota del 6% senza franchigie, oltre alle imposte ipotecaria e catastale in misura ordinaria (2% + 1%), il trust testamentario istituito da un disponente residente in Australia, attribuendo alcuni beni immobili situati in Italia e titoli bancari ad un trustee (anche esso residente all’estero) ed individuando quale beneficiaria del trust sua nipote (figlia del fratello). Lo afferma l’Agenzia delle Entrate, nella risposta ad interpello n. 371/2019 pubblicata ieri.

Il caso sottoposto all’Agenzia delle Entrate scaturisce da un testamento, depositato in Italia, contenente la istituzione di un trust, con il quale il disponente, residente e deceduto in Australia, attribuisce beni immobili e titoli bancari ad un trustee estero ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU