X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 20 giugno 2021

FISCO

Beni per emergenza COVID-19 con esenzione IVA anche all’import

Applicabile anche l’aliquota del 5% prevista dal DL Rilancio

/ Emanuele GRECO e Lorenzo UGOLINI

Sabato, 23 maggio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il regime di esenzione IVA previsto dall’art. 124 del DL “Rilancio” (DL 34/2020), sino al 31 dicembre 2020, per i beni destinati a contenere l’emergenza da COVID-19 è applicabile anche per le importazioni di beni.
Lo ha precisato l’Agenzia delle Dogane e dei monopoli, con la nota n. 152373 del 22 maggio 2020.

In termini generali, l’Amministrazione doganale precisa, altresì, che la nuova aliquota IVA del 5% (n. 1-ter.1 della Tabella A, Parte II-bis, del DPR 633/72), introdotta per i beni destinati al contrasto dell’emergenza sanitaria, si rende applicabile anche alle importazioni, a decorrere dal 19 maggio 2020 (data di entrata in vigore del DL 34/2020).

Tanto si evince dal combinato disposto dell’art. 16 e dell’art. 69 del DPR 633/72. La prima ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU