X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 30 novembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Azioni con carried interest al test della rivalutazione

Il valore di perizia è determinato in relazione alla frazione del patrimonio netto della società rappresentativa della partecipazione

/ Salvatore SANNA

Giovedì, 21 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la risposta a interpello n. 738, l’Agenzia delle Entrate è intervenuta sul coordinamento tra il riconoscimento di carried interest agevolati ex art. 60 del DL 50/2017 e l’applicazione del regime della rideterminazione del costo fiscale delle partecipazioni non quotate per i soggetti non imprenditori (art. 5 della L. 448/2001).

Nel caso di specie, si analizzano gli effetti dei carried interest connessi alle c.d. “Azioni C” in caso di cessione delle Azioni A, B e C. Per espressa disposizione statutaria della società, infatti, una parte più che proporzionale del corrispettivo complessivo che dovesse essere pagata da un terzo acquirente sarebbe automaticamente riconosciuta ai titolari delle Azioni C, con corrispondente decremento del corrispettivo incassato dai titolari

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU