Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 18 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Effetti del trasferimento dell’azienda da valutare nella composizione negoziata

L’intensità della crisi determina la probabilità di cessione di asset quale via di risoluzione

/ Nicola AGNOLI e Martino ZAMBONI

Mercoledì, 19 gennaio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

A volte nella composizione negoziata della crisi di impresa, ex DL 118/2021, il trasferimento dell’azienda o di un suo ramo strategico rappresenta l’unica via percorribile di soluzione della crisi.

La cessione di asset, aziende in particolare, è imposta dal grado di intensità della crisi – caratteristica propria del rischio intrinseco della composizione negoziata – che è misurabile, in prima battuta, con il test on line. In situazioni di crisi diffusa o molto diffusa è, infatti, probabile che il trasferimento dell’azienda o di un suo ramo sia l’unica soluzione possibile anche per non compromettere la continuità aziendale. In tali contesti gli advisor dell’imprenditore e l’esperto dovranno prestare massima attenzione alla stima degli effetti del trasferimento ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU