Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 18 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Da rivedere gli incarichi pregressi per l’iscrizione all’elenco degli esperti

Secondo gli ODCEC di Bari, Milano e Torino le fattispecie elencate nelle Linee guida del Ministero della Giustizia dovrebbero essere non vincolanti

/ REDAZIONE

Mercoledì, 19 gennaio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Le “Linee di indirizzo” del Ministero della Giustizia rivolte agli Ordini professionali per l’attività di selezione delle domande per la formazione degli elenchi degli esperti indipendenti nella composizione negoziata della crisi di impresa di cui al DL 118/2021 conv. L. 147/2021 dovrebbero essere modificate segnalando le fattispecie in esse elencate come non vincolanti e da considerarsi solo indicative e non esaustive delle competenze del commercialista. La richiesta arriva dagli Ordini dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Bari, Milano e Torino, che hanno scritto una lettera al Ministero della Giustizia e al Sottosegretario Francesco Paolo Sisto.

Per assicurare un avvio efficiente nel nuovo strumento di risoluzione della crisi, il Ministero ha ritenuto necessario ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU