X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 1 ottobre 2020 - Aggiornato alle 6.00

PAGINA AUTORE

Giorgio INFRANCA

FISCO 4 aprile 2019

Riduzione al 5% non applicabile per le controversie relative a sanzioni

Nella circolare n. 6 del 1° aprile 2019, che esamina la definizione agevolata delle controversie tributarie di cui all’art. 6 del DL 119/2018, l’Agenzia delle Entrate sostiene che la riduzione al 5% prevista dal comma 2-ter della suddetta ...

FISCO 30 marzo 2019

Artificioso il ritrasferimento dei dividendi ai vertici extra Ue del gruppo

Fra i più rilevanti principi di diritto espressi nella sentenza della Corte di Giustizia Ue dello scorso 26 febbraio, relativa alle cause riunite C-116/16 e C-117/16, in materia di distribuzione di dividendi e abuso della direttiva “madre-figlia” (si...

FISCO 18 marzo 2019

Definibili le liti relative agli avvisi di liquidazione sugli atti giudiziari

L’art. 6 del DL 119/2018 limita l’estensione della definizione alle liti aventi ad oggetto “atti impositivi”. La nozione di atto impositivo è stata tradizionalmente interpretata in modo piuttosto restrittivo dall’Amministrazione finanziaria. Nella ...

FISCO 12 marzo 2019

Definizione delle liti pendenti alla prova del cumulo giuridico

Tra gli aspetti ancora da chiarire sulla definizione agevolata delle controversie tributarie, di cui all’art. 6 del DL 119/2018, c’è senz’altro il caso della soccombenza reciproca fra Agenzia delle Entrate e contribuente nelle liti aventi ad oggetto ...

FISCO 11 marzo 2019

Definizione con soccombenza parziale applicabile alle liti su sole sanzioni

L’art. 6 comma 2-bis del DL 119/2018, inserito in fase di conversione, individua l’importo da corrispondere per la definizione delle liti pendenti in caso di soccombenza ripartita tra Agenzia delle Entrate e contribuente. In particolare, detta ...

FISCO 5 febbraio 2019

Atto valido anche senza valutazione espressa delle osservazioni al PVC

È valido l’avviso di accertamento anche se l’Ufficio non esplicita le proprie valutazioni in merito alle osservazioni difensive prodotte dal contribuente a seguito della notifica del PVC. La mancata esplicitazione delle valutazioni dell’Agenzia delle...

FISCO 29 gennaio 2019

Definizione dei PVC con irrilevanza del recepimento dei rilievi

Fra i vari aspetti chiariti dal provvedimento che disciplina le modalità di attuazione della definizione dei PVC, particolare rilevanza assume quanto disposto al § 6.2, secondo cui “gli effetti della definizione agevolata perfezionata prevalgono ...

IL CASO DEL GIORNO 15 gennaio 2019

Procedura più gravosa solo per il recupero di crediti inesistenti in F24

L’art. 1 comma 421 della L. 311/2004 ha introdotto nel nostro ordinamento i c.d. “avvisi di recupero dei crediti d’imposta”, fornendo così all’Amministrazione finanziaria uno strumento ad hoc per la riscossione dei crediti indebitamente utilizzati. ...

FISCO 18 dicembre 2018

Per la definizione al 90%, deposito del ricorso rilevante dopo il 24 ottobre

In sede di conversione del DL n. 119/2018, ritoccando l’art. 6 è stata aggiunta la possibilità di ottenere uno “sconto” del 10% delle imposte (oltre lo stralcio integrale delle sanzioni e degli interessi) relativamente ai “ricorsi pendenti inscritti ...

< 1 ... 9 10 11

TORNA SU