X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 10 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per l’Agenzia l’invito al contraddittorio segue anche i PVC

Sembra ci sia l’obbligo di tentare un accordo con il Fisco

/ Giorgio INFRANCA e Pietro SEMERARO

Mercoledì, 24 giugno 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La circolare n. 17 del 22 giugno scorso (si veda “In dirittura d’arrivo il nuovo contraddittorio fra le parti” su del 23 giugno 2020) ha fornito i primi chiarimenti di prassi sull’obbligo di invito al contraddittorio di cui al nuovo art. 5-ter del DLgs. 218/1997.

In base alla citata norma, a partire dal 1° luglio prossimo “L’ufficio, fuori dai casi in cui sia stata rilasciata copia del processo verbale di chiusura delle operazioni da parte degli organi di controllo, prima di emettere un avviso di accertamento, notifica l’invito a comparire di cui all’articolo 5 del procedimento di definizione dell’accertamento”.
In altri termini, dal prossimo 1° luglio sarà introdotto un generalizzato obbligo di procedere con la notifica di un invito ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU