ACCEDI
Mercoledì, 19 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Autotutela rischiosa per censurare l’annullamento della comunicazione di opzione

Non si comprende se sia autotutela obbligatoria o facoltativa

/ Alfio CISSELLO e Enrico ZANETTI

Lunedì, 20 maggio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

In questi giorni vari contribuenti si stanno interrogando sulla strategia da seguire per censurare il provvedimento con cui l’Agenzia delle Entrate comunica l’annullamento (post sospensione temporanea) della comunicazione di opzione di sconto o cessione ex art. 121 del DL 34/2020, presentata dal beneficiario del superbonus di cui all’art. 119 del DL 34/2020 o di altro bonus edilizio tra quelli elencati al comma 2 dell’art. 121 del DL 34/2020, al fine di rendere opponibile all’Amministrazione finanziaria l’opzione esercitata, determinando così l’iscrizione, nel cassetto fiscale del fornitore o del cessionario, del credito d’imposta corrispondente allo sconto applicato in fattura o alla detrazione altrimenti spettante.
La soluzione più prudente sembra ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU