ACCEDI
Mercoledì, 26 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Fallibile l’incorporata entro l’anno dalla cancellazione

La Cassazione conferma l’effetto estintivo della fusione per incorporazione

/ Marco PEZZETTA

Venerdì, 24 maggio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Gli effetti delle operazioni di finanza straordinaria in materia fallimentare sono oggetto dell’ordinanza della Cassazione n. 14414 pubblicata ieri.
La vicenda, interamente incardinatasi vigente il RD 267/42, riguarda il fallimento di una società di capitali quando già era stata incorporata nella propria controllante a seguito di fusione.

Il ricorso avverso la sentenza dichiarativa del fallimento, giunto fino al giudizio di legittimità, valorizzava la circostanza che nel caso di specie non potesse essere utilizzata la disciplina di cui all’art. 10 del RD 267/42, essendo la ratio di detto articolo quella di evitare che venga meno la tutela concorsuale al ceto creditorio a causa della intervenuta cessazione del debitore. Esigenza, questa, che non sussiste in caso di fusione tra società ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU