X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 26 settembre 2021 - Aggiornato alle 11.50

IMPRESA

Scadenza vicina per comunicare la PEC delle imprese individuali

Dopo il 30 giugno, il Registro delle imprese sospenderà le domande di iscrizione per le inadempienti

/ Roberta VITALE

Lunedì, 17 giugno 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Scade il prossimo 30 giugno il termine per le imprese individuali di provvedere all’iscrizione al Registro delle imprese del proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC).

Successivamente a tale data, in caso di domanda di iscrizione da parte di un’impresa individuale che non ha provveduto a comunicare il proprio indirizzo PEC, l’ufficio del Registro delle imprese sospende la domanda fino all’integrazione della stessa con l’indirizzo PEC e, comunque per 45 giorni. Trascorso tale periodo, la domanda si intende non presentata.
Si ricorda che l’iscrizione e le successive eventuali variazioni della PEC sono gratuiti: non è previsto nessun onere in diritti e bolli (art. 16, comma 6 del DL 185/2008).

In merito, è intervenuto il Ministero dello Sviluppo ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU