ACCEDI
Martedì, 21 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

La Cassazione conferma che per gli eredi non c’è sempre solidarietà tributaria

Il caso riguardava l’imposta di registro, ma lo stesso si può dire per IVA e IMU

/ Alfio CISSELLO

Giovedì, 23 ottobre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Su Eutekne.info di ieri, si è affermato che, ai fini TASI e IMU, non può esserci responsabilità solidale per gli eredi del contribuente defunto, in quanto nessuna norma prevede ciò, ragion per cui non si possono che applicare le regole civilistiche le quali, in tal caso, prevedono la natura parziaria dell’obbligazione (si veda “TASI per immobili in eredità con regole IMU” del 22 ottobre 2014, ove si richiama anche “Niente solidarietà tributaria tra gli eredi” del 23 maggio 2014, in merito all’imposta di registro).

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 22426 depositata ieri, conferma appieno la tesi esposta.
Salva diversa indicazione normativa, opera l’art. 752 del codice civile, secondo cui “i coeredi contribuiscono tra loro al pagamento dei ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU