X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Passaggio dal regime di vantaggio al forfetario non scontato

Sembrerebbe preclusa la possibilità di avvalersi dell’agevolazione per i soggetti che iniziano l’attività

/ Paola RIVETTI

Giovedì, 12 novembre 2015

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con l’abrogazione definitiva del regime di vantaggio dal 2016, l’unica alternativa al regime ordinario (in contabilità ordinaria o semplificata) sarà rappresentata dal regime forfetario per autonomi il quale – stando a quanto prevede il Ddl. di stabilità 2016 – sarà duplice in quanto, posti medesimi requisiti di accesso, regole di determinazione del reddito e semplificazioni degli adempimenti, contemplerà due livelli impositivi:
- uno con imposta sostitutiva al 15%;
- l’altro con imposta al 5%, solo per chi inizia l’attività al ricorrere di particolari condizioni.

Sempre nel 2016 vi saranno ancora soggetti che utilizzeranno il regime di vantaggio per effetto della scelta operata negli anni precedenti (al riguardo, per la continuazione del regime da parte di coloro che lo ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU