X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 16 dicembre 2018

Fisco

Acconto IMU sulle aree fabbricabili, rileva il valore venale al 1° gennaio

Il metodo di determinazione dell’imposta vale anche per i fabbricati in corso di costruzione o recupero

/ Stefano SPINA

Mercoledì, 8 giugno 2016

In sede di determinazione dell’acconto IMU per il 2016 occorre prestare particolare attenzione alle aree fabbricabili.
Ai sensi dell’art. 36 comma 2 del DL 4 luglio 2006 n. 223, come espressamente indicato al § 2 della circolare del MEF n. 3 del 18 maggio 2012, rientrano in tale categoria le aree utilizzabili a scopo edificatorio in base allo strumento urbanistico generale adottato dal Comune, indipendentemente dall’approvazione della Regione e dall’adozione di strumenti attuativi del medesimo.

Pertanto, in base a tale definizione, non rileva che lo strumento urbanistico non abbia ancora ultimato l’iter amministrativo che conduce alla sua approvazione da parte del competente organo regionale oppure che non siano ancora stati approvati gli eventuali piani particolareggiati ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU