Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 27 settembre 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Slitta all’8 febbraio il termine per l’invio delle spese sanitarie al Sistema TS

La proroga, che ha effetto per i dati relativi al 2017, incide anche sui tempi per l’opposizione all’utilizzo delle informazioni, possibile fino all’8 marzo

/ REDAZIONE

Giovedì, 1 febbraio 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

A meno di tre ore dalla scadenza del termine dell’invio dei dati delle spese sanitarie riferite al 2017 al Sistema TS, prevista appunto per il 31 gennaio, l’Agenzia delle Entrate annuncia con un comunicato stampa che per effettuare tale adempimento ci saranno otto giorni in più. Per venire incontro alle esigenze dei rappresentanti delle categorie tenute all’invio, infatti, il termine è rinviato all’8 febbraio 2018, anche in considerazione della notevole incidenza della detrazione per spese sanitarie nella predisposizione del 730 precompilato.
Con il provvedimento n. 26296, sempre di ieri, viene poi adeguato a tale slittamento anche il termine per esercitare l’opposizione all’utilizzo dei dati: i contribuenti potranno comunicare il loro rifiuto in riferimento

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU