ACCEDI
Venerdì, 14 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Completa operatività del Codice del Terzo settore non prima del 2020

Il CNDCEC illustra le criticità della riforma e analizza, ad ampio raggio, il Codice, la riforma dell’impresa sociale e del cinque per mille dell’IRPEF

/ Paola RIVETTI

Mercoledì, 10 aprile 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili ha ulteriormente esaminato la riforma del Terzo settore con un’estesa e dettagliata circolare pubblicata ieri (titolata “Riforma del Terzo settore: elementi professionali e criticità applicative”), che fa seguito alla prima disamina della tematica contenuta nella precedente circolare del novembre 2017.
Oggetto di analisi sono i vari ambiti, civilistico, rendicontativo, organizzativo, fiscale e operativo, regolati dai decreti legislativi attuativi della riforma del Terzo settore (ossia il DLgs. 117/2017 – Codice del Terzo settore, il DLgs. 112/2017 – Revisione nella disciplina dell’impresa sociale e il DLgs. 111/2017 – Disciplina dell’istituto del cinque per mille dell’IRPEF), dai decreti ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU