ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Spese a carico della parte che ha agito con colpa nella liquidazione giudiziale

La Corte d’Appello investita del reclamo dovrà pronunciarsi sulla responsabilità delle parti private

/ Antonio NICOTRA

Lunedì, 13 maggio 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il DLgs. 14/2019, recante il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza (CCII), con l’art. 366 comma 1 ha riscritto l’art. 147 del DPR 115/2002 (Testo unico in materia di spese di giustizia), che viene oggi rubricato come “recupero delle spese in caso di revoca della dichiarazione di apertura della liquidazione giudiziale”. La modifica rientra, in particolare, tra quelle che, ai sensi dell’art. 389 comma 2 del CCII, sono entrate in vigore il 16 marzo 2019.
La portata dell’intervento normativo non può certamente passare inosservata.

Nel nuovo art. 147 (primo periodo) del DPR 115/2002 – al pari della disciplina previgente – la ripartizione delle spese in caso di revoca della dichiarazione di apertura di liquidazione giudiziale dipende dalla condotta ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU