X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 22 luglio 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Boom di partite IVA over 65

In base ai dati del Dipartimento delle Finanze sono in aumento le partite IVA individuali, mentre per società di persone e studi associati si registra un calo

/ Enrico ZANETTI

Mercoledì, 15 maggio 2019

I dati ufficiali dell’Osservatorio sulle partite IVA del Dipartimento delle Finanze, relativo al primo trimestre 2019, consentono di fare alcune prime valutazioni sui riflessi comportamentali che sta determinando l’innalzamento fino a 65.000 euro, a decorrere dal 2019, della soglia massima di ricavi o compensi per poter rientrare nella cosiddetta “flat tax delle partite IVA individuali”.

Le nuove partite IVA aperte nei primi tre mesi del 2019 sono state 196.060, con un incremento di circa l’8% rispetto al dato del primo trimestre del 2018 (181.774) e 2019 (182.757).
Se però si scompone il dato in funzione della tipologia soggettiva della nuova partita IVA, si vede come l’incremento delle nuove aperture di partite IVA individuali abbia raggiunto il 14% (150.934, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU