X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 25 gennaio 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Entro il 30 giugno la comunicazione delle somme da rottamazione

Il diniego può essere impugnato dinanzi la giurisdizione competente

/ Alfio CISSELLO

Giovedì, 20 giugno 2019

Lo scorso 30 aprile, salvo proroga al 31 luglio che dovrebbe essere introdotta in sede di conversione del DL 34/2019, è scaduto il termine per presentare ad Agenzia delle Entrate-Riscossione la domanda di rottamazione dei ruoli, circoscritta ai carichi affidati dal 2000 al 2017, comportante lo stralcio di soli sanzioni e interessi di mora.

Ricapitolando, potevano presentare domanda:
- coloro i quali, pur avendo avuto la possibilità, non hanno mai presentato domanda per le pregresse rottamazioni dei ruoli, del DL 193/2016 e del DL 148/2017;
- coloro i quali hanno aderito alla prima rottamazione (domanda in scadenza al 21 aprile 2017) e poi non hanno effettuato i versamenti;
- i soggetti che, avendo aderito alla seconda rottamazione (DL 148/2017, domanda scaduta il 15 maggio 2018), non hanno pagato, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU