X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 19 gennaio 2020

IMPRESA

Insolvenza prospettica insufficiente per il fallimento

Sussumere la crisi nell’insolvenza prospettica non è privo di logica

/ Antonio NICOTRA

Mercoledì, 23 ottobre 2019

L’insolvenza prospettica è legata a un orizzonte temporale molto contenuto, perché quanto più la prognosi è lontana nel tempo, tanto più si possono inserire nel meccanismo imprenditoriale fattori nuovi e imprevedibili. Così il Tribunale di Milano, con decisione del 3 ottobre 2019 – che guarda anche al DLgs. 14/2019 (Codice della crisi e dell’insolvenza) – esclude che possa essere dichiarato il fallimento in presenza di una insolvenza meramente prospettica dell’impresa.

Nel caso di specie, in assenza di un’insolvenza “attuale” della società, i ricorrenti prospettavano ai giudici la possibilità di ritenere sufficiente, ai fini del fallimento, l’insolvenza c.d. “prospettica”, ossia un’insolvenza imminente in uno spazio temporale inferiore

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU