X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 26 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / IAS

«Expected credit loss» da FTA dell’IFRS 9 a portata differenziata

Disciplina diversa per banche e altri intermediari finanziari in relazione a svalutazioni sui crediti verso la clientela e per le società industriali

/ Valeria RUSSO

Lunedì, 25 novembre 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nel modello REDDITI 2019 troveranno evidenza gli effetti fiscali della FTA ordinaria dell’IFRS 9 e, in tale sede, particolare attenzione andrà riservata all’individuazione della disciplina applicabile alle rettifiche operate sul valore dei crediti in applicazione del modello delle Expected Credit Loss (ECL). Disciplina che – si ricorda – è differenziata a seconda che si tratti di banche e altri intermediari finanziari in relazione alle svalutazioni operate sui crediti verso la clientela e di società industriali (o banche e altri enti finanziari per i crediti diversi da quelli verso la clientela).

L’IFRS 9, in estrema sintesi, ha adottato un modello di valutazione dei crediti basato sulle aspettative che si manifestino perdite in futuro (c.d. expected losses) piuttosto che – ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU