X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 aprile 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Se la gestione tariffaria è inquadrata dall’INAIL cambia il contenzioso

Nel caso di datore di lavoro inquadrato solo all’INAIL è possibile inoltrare ricorso al Presidente dell’Istituto

/ Fabrizio VAZIO

Lunedì, 24 febbraio 2020

La materia dell’inquadramento dei datori di lavoro è trattata fin dal DLgs. 38/2000, che già stabiliva la necessaria congruenza tra gestione tariffaria INAIL e inquadramento INPS. Specularmente, il DM 27 febbraio 2019, all’art. 3 delle Modalità per l’applicazione della tariffa dei premi (MAT), prevede che nell’ambito della gestione Industria, di cui al Titolo 1 del Testo unico, le tariffe dei premi siano distinte per ciascuna delle seguenti gestioni in (art. 1 del DLgs. 38/2000):
- “Industria”, per le attività manifatturiere, estrattive, impiantistiche; di produzione e distribuzione dell’energia, gas ed acqua, dell’edilizia, dei trasporti e comunicazioni, della pesca, dello spettacolo, e per le relative attività ausiliarie;
- “Artigianato”, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU