X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 24 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Indennità al via per i lavoratori a tempo determinato nel settore del turismo

L’indennità per ciascuno dei mesi di marzo, aprile e maggio, pari a 600 euro, è erogata nell’ordine cronologico di presentazione delle domande

/ REDAZIONE

Mercoledì, 12 agosto 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

I lavoratori dipendenti a tempo determinato del settore del turismo e degli stabilimenti termali che, in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, hanno cessato, ridotto o sospeso la loro attività o il loro rapporto di lavoro, beneficiano di un’indennità di 600 euro per ciascuno dei mesi di marzo, aprile e maggio 2020. 

L’indennità per questa categoria di lavoratori è stata istituita con il DM 13 luglio 2020 (a valere sulle risorse del Fondo per il reddito di ultima istanza di cui all’art. 44 del DL 18/2020) e si differenzia da quella riconosciuta dagli artt. 29 del DL 18/2020 e 84 comma 5 e 6 del DL 34/2020 ai lavoratori dipendenti del settore del turismo e degli stabilimenti termali per i quali la condizione di stagionale risulta dalle denunce UniLav e/o

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU