X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 28 febbraio 2021

FISCO

Nullo l’accertamento se non è allegato il PVC redatto nei confronti del fornitore

Per la Cassazione occorreva riferire il percorso logico-numerico che ha portato alla contestazione degli acquisti in nero

/ Francesco BRANDI

Giovedì, 31 dicembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

È nullo l’accertamento emesso nei confronti del cliente se all’atto non viene allegato il PVC redatto in seguito all’ispezione presso il fornitore.
Lo ha sancito la Corte di Cassazione che, con l’ordinanza n. 28551 del 15 dicembre 2020, ha respinto il ricorso dell’Agenzia delle Entrate.

L’avviso di accertamento impugnato scaturiva da una verifica effettuata dalla GdF nei confronti di una società fornitrice della contribuente accertata. Da tale verifica emergevano operazioni non fatturate che l’amministrazione ribaltava sulla cliente come acquisti “in nero” ai fini dell’accertamento induttivo.

Col proprio ricorso il contribuente lamentava la mancata notifica, assieme all’accertamento, del PVC emesso nei confronti della fornitrice. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU