X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 28 febbraio 2021

IMPRESA

Accordi di composizione della crisi omologati anche senza adesione dell’Erario

Gli effetti dell’accordo della società si estendono anche ai soci illimitatamente responsabili

/ Antonio NICOTRA

Giovedì, 7 gennaio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La L. 176/2020 di conversione del DL 137/2020, in vigore dal 25 dicembre 2020, tra le altre novità, modifica la disciplina degli accordi di composizione della crisi da sovraindebitamento, anticipando quanto previsto, dal 1° settembre 2021, con il DLgs. 14/2019.

La prima novità si rinviene in relazione ai presupposti di ammissibilità alla procedura di cui all’art. 7 della L. 3/2012, attraverso l’eliminazione della previsione – di cui al terzo periodo del comma 1 – che consentiva al debitore la possibilità di prevedere, nel piano, “esclusivamente la dilazione di pagamento” dei tributi costituenti risorse proprie Ue, dell’IVA e delle ritenute operate e non versate. Il piano sottostante l’accordo potrà contemplare, quindi, anche la falcidia di tali crediti.

L’eliminazione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU