X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 25 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Composizione negoziata della crisi anche per imprese in stato d’insolvenza

Gestione dell’impresa nell’interesse dei creditori, se esistono prospettive di risanamento

/ Marco PEZZETTA

Giovedì, 14 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con 207 voti favorevoli, 36 contrari e un’astensione, il Senato ha rinnovato ieri la fiducia al Governo approvando l’emendamento interamente sostitutivo del Ddl. di conversione del DL 118/2021. Il testo passa ora all’esame della Camera.

L’art. 9 comma 1 del DL in materia di composizione negoziata, modificato in sede di conversione, ha assunto il seguente tenore letterale: “Nel corso delle trattative l’imprenditore conserva la gestione ordinaria e straordinaria dell’impresa. L’imprenditore in stato di crisi gestisce l’impresa in modo da evitare pregiudizio alla sostenibilità economico-finanziaria dell’attività. Quando, nel corso della composizione negoziata, risulta che l’imprenditore è insolvente ma esistono concrete prospettive ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU