X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 30 novembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Compensabile il bonus prima casa under 36 per gli atti con IVA

Istituito il codice tributo «6928» per l’utilizzo in F24; l’agevolazione opera per atti stipulati tra il 26 maggio 2021 e il 30 giugno 2022

/ Anita MAURO

Giovedì, 28 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la risoluzione 27 ottobre 2021 n. 62, l’Agenzia delle Entrate, facendo seguito a quanto preannunciato nella circ. n. 12/2021, § 3.1, ha istituito il codice tributo per utilizzare in compensazione il credito d’imposta maturato dai “giovani” acquirenti di prime case di abitazione, titolari delle condizioni previste dall’art. 64 comma 6 del DL 73/2021 convertito, ove l’atto risulti imponibile a IVA.

Si ricorda che, come illustrato nell’apposita Scheda di aggiornamento, l’agevolazione introdotta dall’art. 64 del DL 73/2021 (DL “Sostegni-bis”) convertito consiste nell’esenzione dalle imposte d’atto (imposte di registro, ipotecaria e catastale) e, per gli atti imponibili a IVA, in un credito d’imposta pari all’IVA ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU