ACCEDI
Domenica, 16 giugno 2024

FISCO

Per le agevolazioni delle ASD, verifica dei requisiti formali e sostanziali

La Cassazione richiama la nozione di attività sportiva della giurisprudenza eurounitaria

/ Paola RIVETTI e Vittorio TRAVERSA

Lunedì, 15 novembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con l’ordinanza n. 30008 dello scorso 26 ottobre, la Cassazione ribadisce che, prima dell’istituzione del Registro delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche tenuto dal CONI, il requisito formale per l’applicazione del regime agevolato di cui alla L. 398/91 consisteva nell’affiliazione alle Federazioni sportive nazionali o agli Enti nazionali di promozione sportiva riconosciuti. Inoltre, il disconoscimento delle ulteriori agevolazioni ai fini delle imposte dirette (art. 148 del TUIR) e IVA (art. 4 del DPR 633/72) contemplate per tale categoria di enti presuppone l’effettivo accertamento della natura (non lucrativa) dell’ente, nonché dell’attività svolta in concreto, al fine di evitare che lo schema associativo sia impiegato quale schermo

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU