Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 4 dicembre 2022

LAVORO & PREVIDENZA

L’obbligo formativo del datore di lavoro è subordinato all’accordo Stato-Regioni

L’Ispettorato nazionale del lavoro chiarisce i tempi di operatività di alcune novità in materia di formazione sulla sicurezza del lavoro

/ Mario PAGANO

Venerdì, 18 febbraio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’obbligo formativo in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro al quale dovrà sottoporsi il datore di lavoro, secondo le nuove disposizioni introdotte dal decreto fiscale, scatterà solo nel momento in cui la conferenza Stato-Regioni adotterà, entro il 30 giugno, uno specifico accordo in merito. Questo quanto chiarito dall’Ispettorato nazionale del lavoro (INL), che con la circolare n. 1/2022 ha esaminato alcune delle più importanti novità in materia di formazione, introdotte recentemente dal DL 146/2021 (conv. L. 215/2021). Tra queste l’obbligo di formazione a carico del datore di lavoro costituisce indubbiamente uno degli aspetti di maggior rilievo.

Più in particolare il nuovo comma 7 dell’art. 37 del DLgs. 81/2008 ha previsto espressamente che il datore ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU