Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 febbraio 2023 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Riconoscimento del diritto di critica del lavoratore non sempre scontato

/ Sergio PASSERINI

Mercoledì, 15 giugno 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il tema del bilanciamento tra il diritto di critica del lavoratore nell’ambito del rapporto di lavoro e i suoi obblighi di fedeltà nei confronti del datore di lavoro è un tema con molte possibili declinazioni, di cui la giurisprudenza è stata innumerevoli volte chiamata a occuparsi.

Sul piano dei principi fondamentali, va ricordato che il diritto del lavoratore di critica e di manifestazione del proprio pensiero, tutelato dall’art. 21 Cost., deve confrontarsi con altri diritti di pari rilevanza costituzionale del datore di lavoro (tra i quali, in particolare, i diritti della personalità all’onore e alla reputazione del datore di lavoro), nonché con gli obblighi contrattuali di fedeltà del lavoratore. L’art. 2105 c.c. stabilisce tra l’altro che il lavoratore non ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU