Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 11 agosto 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Via libera europeo al credito d’imposta IMU per il comparto turistico

Il credito spetta per il 50% della seconda rata dell’IMU versata per il 2021 per gli immobili D/2 ove viene svolta l’attività ricettiva

/ REDAZIONE

Sabato, 25 giugno 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con decisione del 21 giugno 2022 n. C(2022) 4363 final, la Commissione europea ha concesso l’autorizzazione, ex art. 108 par. 3 del TFUE, per il contributo, sotto forma di credito d’imposta, riconosciuto dall’art. 22 del DL 21/2022 a favore delle imprese turistico-ricettive, rendendo pertanto la misura efficace.

In particolare, la Commissione ha ritenuto tale agevolazione un aiuto di Stato compatibile con il mercato interno, considerandola necessaria, adeguata e proporzionata per porre rimedio a un grave turbamento dell’economia di uno Stato membro in linea con l’art. 107 par. 3 lett. b) del TFUE e con le condizioni stabilite nel “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19”

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU