Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 27 settembre 2022 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Accordi di prossimità di nuovo al vaglio della Consulta

La Corte d’Appello di Napoli si interroga sulla legittimità costituzionale dell’art. 8 del DL 138/2011

/ Giulia CAPRA QUARELLI

Giovedì, 22 settembre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Corte d’Appello di Napoli, con ordinanza di rimessione n. 94 del 3 febbraio 2022, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 14 settembre scorso, ha sollevato questione di legittimità costituzionale avanti alla Consulta in merito alla norma ai sensi dell’art. 8 del DL 138/2011 in relazione agli artt. 2 e 39 commi 1 e 4 Cost.

La norma, nuovamente sottoposta al vaglio costituzionale (cfr. sentenza di rigetto Corte Cost. n. 221/2012), disciplina i c.d. contratti collettivi di prossimità, sia aziendali sia territoriali, sottoscritti dalle organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative a livello nazionale o territoriale o aziendale, finalizzati al raggiungimento di specifiche intese nelle materie espressamente indicate, anche in deroga alla legge e alla contrattazione collettiva, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU